3 passi per incrementare la produttività dei dipendenti

Pubblicato 24 luglio, 2018 · 2 min. lettura

Cerchi una ricetta per aumentare la produttività dei tuoi dipendenti? Non è un segreto. Hanno bisogno di motivazioni. Ecco qualche consiglio per fare della tua azienda un posto dove è bello lavorare perché investe sul personale.

Trasparenza e trasversalità: valori chiave per la tua azienda e per i tuoi dipendenti

I Millennial sono abbastanza refrattari alle aziende con organizzazioni molto gerarchiche. Loro vogliono capire prima di fare: per questo la trasparenza è importante. I dipendenti giudicano la qualità di un posto di lavoro anche dall’accessibilità dei manager a cui riportano. Con loro desiderano condividere informazioni, essere ascoltati o avere la possibilità di esprimere proposte. Il mix dei servizi, l’eliminazione delle barriere dell’azienda vengono valutati positivamente dai dipendenti. Tutto questo porta chiaramente a migliorare la loro produttività.

 

Se sei un HR Manager: il primo esempio per i tuoi dipendenti

Tra i driver più importanti per la performance di un’azienda c’è un clima felice a lavoro, dove ogni membro dell’organizzazione, con i suoi comportamenti, sia di esempio a tutti gli altri. Ogni singola azione deve essere coerente con la cultura d’impresa. Ogni lavoratore deve vedere i valori “dichiarati” vissuti ogni giorno. A cominciare da coloro che sono gerarchicamente superiori. A cominciare dalla prima persona da cui li hanno ascoltati: l’HR manager che li ha assunti. Per questo è molto importante investire nella formazione dei leader, in modo tale che diventino non solo i migliori ambasciatori dei valori dell’azienda, ma anche modelli ispirazionali.

 

Coinvolgi i dipendenti

Sai che il 90% dei dipendenti delle aziende della classifica di “Great Place to Work, mette al primo posto dei fattori di benessere quotidiano sul lavoro la sensazione di fare parte di una squadra, quasi di una famiglia? È un segnale chiaro. Perché indica che un team in cui regna l’engagement garantisce la migliore produttività all’interno dell’azienda. Vuol dire motivare, creare relazioni basate sulla fiducia, ma anche premiare l’impegno e la professionalità. Vuol dire inclusione della diversità. Significa, infine, misure concrete come premi di produzione, partecipazione agli utili ecc.

 

Questi principi sono un primo passo, di sicura efficacia, per sviluppare la produttività dei tuoi dipendenti. Ma l’aspetto più importante è andare incontro ai loro bisogni e alle loro aspettative. Tu e la cultura aziendale di cui sei ambasciatore non sarete solo intenzioni, ma una promessa autentica e rispettata. Osserva pure i modelli manageriali applicati dalle aziende più celebrate nel mondo, come quelle della Silicon Valley, ma focalizzati sul rendere la tua azienda una realtà con un’identità unica e fatta da dipendenti importanti perché riconosciuti nella loro individualità. Non solo saranno più produttivi, ma anche fedeli e riconoscenti.

 

Potrebbe interessarti anche…

5 cose da sapere sul diversity management