4 consigli per trovare il miglior talento in meno di 48 ore

Pubblicato 14 settembre, 2018 · 4 min. lettura

Nell’era digitale raccogliere i profili di possibili candidati non è difficile. Trovare il miglior talento un po’ di più. Partiamo dall’inizio. Hai sotto gli occhi oltre cento curriculum e già leggerli tutti è un’impresa ardua e non certo tra le più eccitanti. Diranno la verità? Parleranno un inglese decente? E le esperienze citate saranno all’altezza delle aspettative? Ok: fai una prima selezione e poi ti attacchi al telefono per fissare un appuntamento. Ma è già passata più di una settimana e nel frattempo i fortunati prescelti sono stati talmente fortunati da risponderti “la ringrazio, ma ho appena firmato un contratto presso un’altra azienda”. E la caccia al tesoro ricomincia da capo. Dove hai sbagliato? Da nessuna parte. È che il lavoro oggi è una caccia al tesoro anche per i candidati: quindi se arriva l’occasione giusta, la colgono al volo.

E allora ti diamo quattro semplici consigli che ti aiuteranno ad trovare il miglior talento nel minor tempo possibile.

 

Consiglio #1: Pubblica un’offerta di lavoro chiara e scegli con cura le parole chiave 

consigli job posting

Mai avere paura di essere troppo espliciti. Nel titolo definisci chiaramente la posizione che devi coprire: cameriere, agente di commercio ecc. Se pretendi la trasparenza dai candidati è importante che il primo ad essere limpido sia tu. Poi definisci in modo inequivocabile i requisiti necessari per accedere alla selezione e specifica che sono inderogabili. Di questi tempi qualcuno non perfettamente allineato “ci proverà” comunque. Ma ti sarà molto più semplice individuarlo e decidere se metterlo in “lista d’attesa” o depennarlo. Non avere timore di essere preciso: se pensi che la persona che fa al caso tuo debba già risiedere vicino al posto di lavoro, specificalo nell’annuncio. Alcune piattaforme come CornerJob, peraltro, permettono già la geolocalizzazione in automatico. E già che ci sei concludi il tutto con gli aspetti più pragmatici: tipologia di contratto, fascia salariale ecc. Oggi i candidati sono molto sensibili a questi aspetti.

 

Il lavoro oggi è una caccia al tesoro per i candidati Condividi il Tweet

 

Consiglio #2: Aggiungi domande eliminatorie al tuo annuncio 

killer questions recruitment

Fai domande molto precise la cui risposta è un si o un no. Cose come “sei auto-munito?”, “sei disponibile a cominciare subito?”, “sei disponibile a periodi di trasferta?”. Prendi spunto dalle piattaforme online e mobile: molte di esse, come CornerJob, ti permettono di porre questi quesiti già in fase di preselezione.

Le nostre domande Flash, per esempio, ti permettono di chiedere ai candidati tutto ciò che vorrai quando si iscrivono al tuo annuncio.

 

Consiglio #3: Se vuoi professionalità, sii il primo a offrirla 

feedback selezione personale

Pertanto non trascurare di dare un riscontro alle candidature. Sicuramente ci sei passato anche tu e sai quanto è frustrante restare appeso a un “le faremo sapere” che naufraga nel silenzio perpetuo. Il feedback è segno di rispetto per i candidati e di serietà dell’azienda che rappresenti. E, cosa non da poco, i talenti migliori non sono merce tanto comune. Non vorrai mica farti battere sul tempo dal tuo competitor vero?

 

Consiglio #4: Usa la chat per accelerare la selezione

chat recruitment risorse umane

Hai un’agenda affollatissima e non puoi fissare appuntamenti nei prossimi dieci giorni? Prenditi qualche ora per contattare i candidati che ti interessano via chat. Sembra una modalità più indiretta dell’incontro “de visu” e di fatto lo è. Ma, soprattutto all’inizio della selezione, è più pragmatica. Perché costringe gli interlocutori a concentrarsi sulle informazioni che davvero servono, senza perdere tempo in conversazioni generiche che, di fatto, confondono le idee. Detto questo, nella chat cerca di essere conciso nelle domande ma non essere “direttivo” e predisponiti ad ascoltare. Tu stai selezionando i candidati ma è legittimo che anche loro siano nella condizione di valutare ciò che stai offrendo.

 

Di quanto tempo hai bisogno? 

Per l’annuncio non dovresti impiegare più di un’ora. Per raccogliere le candidature ti basterà un giorno, e in un giorno dovresti essere in grado di selezionare la short-list che ti interessa. Le ore che mancano allo scadere del terzo giorno ti serviranno per approfondire la conoscenza via chat e arrivare spedito e vincente al traguardo.

 

Potrebbe interessarti anche…

Il talento giusto, al momento giusto, nel posto giusto

Blanca Champetier
B2B Product Lead at CornerJob